Anemia da carenza di ferro

  • Se è stato recentemente ai tropici, può essere controllato un campione di feci per escludere l’hookworm.
  • Altri test possono essere consigliati se la causa non è ancora chiara.
  • Trattamento dell ‘anemia da carenza di ferro

    Le compresse di ferro sono generalmente prescritte per correggere l’ anemia. Se l ‘anemia non migliora con le compresse, o se ha difficoltà a prendere le compresse, il medico può sottoporla all’ ospedale per farsi somministrare del ferro in modo diverso. Altri trattamenti possono anche essere consigliati, a seconda della causa sottostante. Vedere il foglio illustrativo separato “Diete adatte alle persone con anemia”.

    Compresse di ferro

    Sono disponibili varie compresse di ferro e medicinali liquidi. Il medico consiglierà su uno. La durata del decorso dipenderà dalla gravità dell ‘ anemia. Un esame del sangue dopo alcune settimane mostrerà se il trattamento funziona. Bere succo d’arancia quando prendi le compresse di ferro può aumentare l’assorbimento del ferro nel tuo corpo.

    Quando il livello ematico è tornato alla normalità, deve continuare ad assumere ferro per almeno altri tre mesi. Questo accumulerà le riserve di ferro nel tuo corpo. Gli esami del sangue a intervalli regolari dopo di che assicureranno che non diventi nuovamente anemica.

    Alcune persone hanno effetti collaterali durante l’assunzione di ferro. Questi includono sensazione di malessere (nausea), disturbi di stomaco, stitichezza o diarrea. Deve informare il medico se gli effetti indesiderati sono un problema. Non fermare il ferro o l’anemia non migliorerà. Possibili modi per ridurre il problema degli effetti collaterali sono:

    • Prendendo le compresse di ferro con i pasti. Il cibo riduce l’assorbimento del ferro e quindi potrebbe essere necessario un ciclo più lungo per correggere l’anemia.
    • Prendendo una dose più bassa; ma ancora una volta sarà necessario un ciclo più lungo per correggere l ‘ anemia.
    • Bere molti liquidi se si sviluppa la stitichezza.

    Le compresse di ferro possono rendere le feci nere. Questo è normale e niente di cui preoccuparsi. Tuttavia, a volte è confuso con il sangue nelle feci da sanguinamento interno, che può anche rendere le feci nere.

    Ricorda: tenere le compresse di ferro lontano dai bambini,che potrebbero pensare che siano dolci. Un sovradosaggio di compresse di ferro può essere molto pericoloso nei bambini.

    Come posso prevenire la carenza di ferro?

    La carenza di ferro può essere difficile da prevenire se è dovuta a malattie, ad esempio sanguinamento dalle viscere. Tuttavia, dovrebbe essere possibile prevenire la carenza di ferro dovuta esclusivamente alla mancanza di ferro nella dieta. Vedere la sezione sottostante sugli alimenti contenenti ferro.

    Con crescente evidenza che abbiamo bisogno di limitare il nostro consumo di carne, in particolare carne rossa, quanto ferro abbiamo bisogno nella nostra dieta? L’assunzione giornaliera raccomandata nel Regno Unito per un uomo adulto è di 8,7 mg. Per una donna che non ha raggiunto la menopausa, questo è aumentato a 14,8 mg. Quantità più elevate sono necessarie in gravidanza e nei bambini e nei giovani.

    Posso fare qualcosa per aiutare il mio corpo ad assorbire il ferro nella mia dieta?

    La vitamina C (chiamata anche acido ascorbico) aiuta il corpo ad assorbire il ferro non ematico dall’intestino. La vitamina C si trova in quantità elevate in limoni, lime, pomodori e peperoni rossi – è parzialmente distrutta dalla cottura, quindi questi alimenti ti aiuteranno di più se li mangi (o li bevi) crudi con il tuo pasto.

    Le verdure fermentate con acido lattico possono anche aiutare l’assorbimento del ferro non eme. Crauti e kimchi sono esempi di verdure lacto-fermentate.

    Il calcio, presente nel latte, nello yogurt e nel formaggio, interferisce con l’assorbimento sia del ferro eme che del ferro non eme. Quindi bere latte vaccino è meglio evitare durante i pasti. Tuttavia, la ricerca ha suggerito che il lactobacillus, come viene utilizzato nella produzione di yogurt vivo, può aiutare nell’assorbimento del ferro non eme.

    Tè e caffè sono meglio evitati anche durante i pasti. Questo perché contengono sostanze chimiche chiamate fenoli che interferiscono con l’assorbimento del ferro non eme.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *