Lesioni permanenti da colpo di frusta – X-ray Proof – Dr. Martin Schmaltz

Lesioni permanenti da colpo di frusta – X-ray Proof

lesioni permanentiLesioni permanenti è comune per molte persone che soffrono di una lesione di tipo colpo di frusta! In genere, viene detto che è solo tessuto molle e non possono avere una lesione permanente. Sfortunatamente, questo è lontano dalla verità!

È comune per gli aggiustatori assicurativi sminuire le lesioni dei tessuti molli come aventi conseguenze insignificanti. Eppure la ricerca è chiara, che lesioni dei tessuti molli, in particolare ai legamenti di supporto della colonna vertebrale è grave e può portare a cicli di dolore a lungo termine.

Una semplice, ma comune scoperta a raggi X che indica una lesione permanente ai legamenti del collo è la perdita della normale curva del collo o della lordosi cervicale. La curva normale nel collo dovrebbe essere una forma a C all’indietro. La perdita o un raddrizzamento di questa curva normale è chiamata ipolordosi. Un’inversione della curva normale è chiamata cifosi cervicale.

In uno studio pubblicato su Emergency Radiology, la risonanza magnetica di flessione/estensione (piegando la testa in avanti e all’indietro) è stata eseguita valutando la curva del collo e il normale movimento vertebrale.

Le curve del collo (spine cervicali) di 100 adulti sani e indolori sono state confrontate con 100 vittime di incidenti adulti in seguito a incidenti automobilistici a basso impatto. I soggetti feriti sono stati esaminati durante il periodo subacuto, a 12-14 settimane dopo l’infortunio, in un momento in cui gli spasmi muscolari erano spariti.

Risultati significativi sono stati notati in questo studio, tra cui: una significativa presenza di perdita della curva cervicale e movimento anormale della vertebra spinale.

Perdita della curva cervicale normale

lesione permanente perdita della curva cervicale normaleUna perdita della curva cervicale normale o della lordosi (ipolordosi) è stata osservata solo nel 4% dei pazienti normali / non feriti. Eppure il 98% dei pazienti feriti ha avuto una perdita della curva del collo normale, 12-14 settimane dopo l’infortunio. È importante notare che la perdita della curva del collo normale è stata DOPO che gli spasmi muscolari nel collo erano spariti! Ciò indica che la causa della perdita della curva del collo normale (ipolordosi) non era dovuta allo spasmo muscolare ma a causa di lesioni ai legamenti del collo.

Movimento anomalo della vertebra

I soggetti normali hanno mostrato un movimento normale della singola vertebra quando i pazienti piegavano la testa in avanti e poi all’indietro. Il 98% dei pazienti post-traumatici con perdita della curva del collo normale, dimostrano un movimento normale anormale o ridotto / limitato della vertebra del collo.

I risultati di questo studio ci danno tre fatti importanti:

In primo luogo, la perdita della curva normale del collo non è dovuta allo spasmo muscolare e non ci si può aspettare che ritorni alla normalità una volta che gli spasmi sono spariti.

In secondo luogo, la perdita della curva del collo normale è un buon indicatore ci sarà anormale, movimento limitato della vertebra del collo. I raggi X del movimento del collo dovrebbero essere presi per valutare il movimento.

In terzo luogo, la perdita della normale curva del collo è un indicatore significativo di lesioni permanenti ai legamenti del collo.

Se sei stato ferito in un incidente e ti è stato detto quanto segue, dovresti chiamare il nostro ufficio per un esame approfondito.

1. È solo una lesione dei tessuti molli, non c’è nulla di permanente
2. Il medico non ha fatto i raggi X del collo O non ha preso i raggi x del movimento
3. Ti viene detto che il “collo dritto” è dovuto agli spasmi muscolari

Questi commenti indicano che potresti aver subito un infortunio permanente non viene trattato così grave come dovrebbe essere! Chiama il nostro ufficio al (314) 731-4383 o CLICCA PER CHIAMARE ORA!

Come laureato 1984 del Life Chiropractic College, il Dr. Martin Schmaltz ha anni di aiutare coloro che sono stati feriti in incidenti automobilistici. Ha una vasta formazione e studio su come avviene la lesione, nonché i trattamenti specifici e la documentazione per aiutare i suoi pazienti. È un consulente assicurativo chiropratico certificato ed è chiamato a rivedere i casi di lesioni auto. Ha anche un ottimo rapporto di lavoro con molti avvocati nella zona di St Louis ed è noto per le sue note dettagliate e la diagnosi del paziente ferito.

Giuliano, V., Giuliano, C., Pinto, F. et al. Radiologia di emergenza (2002) 9: 249. https://doi.org/10.1007/s10140-002-0238-3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *