Nairobi

Nairobi, città, capitale del Kenya. Si trova nella parte centro-meridionale del paese, negli altopiani ad un’altitudine di circa 5.500 piedi (1.680 metri). La città si trova a 300 miglia (480 km) a nord-ovest di Mombasa, il principale porto del Kenya sull’Oceano Indiano.

Deriva continentale effettiva delle placche. Mappa tematica.
Britannica Quiz
Capital Cities by Continent Quiz
Certo, conosci le capitali del mondo. Ma quanto velocemente puoi nominare il continente in cui si trova una capitale? In questo quiz, ti verrà mostrato il nome di una capitale nazionale, e avrete bisogno di scegliere il continente. (Vuoi una versione leggermente più semplice? Prova questo altro quiz.

La città ha avuto origine alla fine del 1890 come insediamento ferroviario coloniale, prendendo il nome da un buco d’acqua noto al popolo Masai come Enkare Nairobi (“Acqua fredda”). Quando il railhead arrivò lì nel 1899, la capitale coloniale britannica della provincia di Ukamba fu trasferita da Machakos (ora Masaku) al sito, e nel 1905 Nairobi divenne la capitale del Protettorato britannico dell’Africa orientale. Dal 1900 in poi, quando a Nairobi fu fondato un piccolo bazar indiano, la città fu anche un centro commerciale.

Explore Nairobi, its European heritage, and the problems it faces in accommodating a growing population

Explore Nairobi, its European heritage, and the problems it faces in accommodating a growing population

Street scenes in Nairobi, capital of Kenya.

Encyclopædia Britannica, Inc.Vedi tutti i video per questo articolo

Come centro governativo, Nairobi ha successivamente attirato un flusso di migranti dal Kenya rurale che l’ha resa una delle più grandi città dell’Africa tropicale. Fu dichiarata comune nel 1919 e ottenne lo status di città nel 1954. Quando il Kenya ottenne l’indipendenza nel 1963, Nairobi rimase la capitale. La costituzione del nuovo paese ha ampliato l’area municipale della città; il comune allargato è un’unità indipendente amministrata dal Consiglio comunale di Nairobi.

Nairobi è il principale centro industriale del paese. Le ferrovie sono il più grande singolo datore di lavoro industriale. Le industrie manifatturiere leggere producono bevande, sigarette e alimenti trasformati. Anche il turismo è importante. La città si trova vicino al cuore agricolo dell’Africa orientale e un certo numero di prodotti primari vengono instradati attraverso Nairobi prima di essere esportati via Mombasa. Nairobi svolge anche un ruolo importante nella comunità degli stati dell’Africa orientale; è la sede di importanti ferrovie regionali, porti e compagnie aeree.

Ottieni un abbonamento Britannica Premium e accedi a contenuti esclusivi. Iscriviti ora

La città è ben servita da strade e ferrovie. Le rotte principali sono sud-est e sud a Mombasa e Tanzania e nord-ovest attraverso le highlands al Lago Vittoria e Uganda. L’aeroporto internazionale Jomo Kenyatta, 9 miglia (15 km) a sud-ovest, è uno dei principali aeroporti internazionali in Africa.

Tra i monumenti architettonici della città ci sono il Kenyatta International Conference Centre, il Palazzo del Parlamento e il municipio, i tribunali, la cattedrale cattolica romana e la Moschea Jamia. C’è anche un centro commerciale ben pianificato.

Le cupole splendenti della Moschea Jamia, Nairobi.
Le cupole splendenti della Moschea Jamia, Nairobi.

© Corbis

Nairobi è sede di diverse istituzioni educative, tra cui l’Università di Nairobi (fondata nel 1956 come Regio istituto Tecnico di Africa Orientale), Kenyatta University College (fondato nel 1972, come parte integrante dell’Università di Nairobi), Kenya Polytechnic University College (1961) e il Kenya Istituto di Amministrazione (1961). Altre istituzioni includono il Kenya National Archives, il Museo Nazionale del Kenya (storia naturale), la McMillan Memorial Library e il Kenya National Theatre. Nairobi National Park, a large reserve for numerous mammals, reptiles, and birds, is a popular tourist attraction. Pop. (1999) 2,143,254; (2009) 3,133,518.

Herd of male impalas (Aepyceros melampus) in Nairobi National Park, Kenya
Herd of male impalas (Aepyceros melampus) in Nairobi National Park, Kenya

James P. Rowan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *