Otto consigli per aiutare lo svuotamento ritardato dello stomaco

Secondo la Fondazione internazionale per i disturbi gastrointestinali funzionali, il trattamento per gastroparesi si basa principalmente su cambiamenti dietetici, con il farmaco è un’opzione aggiuntiva.

Alcuni cambiamenti che possono aiutare ad alleviare i sintomi includono:

Mangiare pasti più piccoli

Aumentare il numero di pasti giornalieri e diminuire le dimensioni di ciascuno può aiutare ad alleviare il gonfiore. Lo stomaco può anche essere in grado di svuotare più rapidamente.

Mangiare piccole quantità di cibo ad ogni pasto significa che il numero di pasti dovrebbe essere da 4 a 6 al giorno per soddisfare le esigenze nutrizionali.

Masticare correttamente il cibo

Se il cibo non viene masticato abbastanza in bocca, richiede uno sforzo maggiore per essere scomposto nello stomaco. Il cibo che non è correttamente scomposto nello stomaco non si svuota facilmente nell’intestino tenue.

Se necessario, una persona dovrebbe affrontare eventuali problemi dentali che possono impedire la masticazione completa del loro cibo.

Evitare di sdraiarsi durante e dopo i pasti

Sdraiarsi mentre si mangia, o entro 3 ore da un pasto, può ritardare lo svuotamento dello stomaco. Questo perché gli effetti utili della gravità sono ridotti. Sdraiarsi, durante o dopo i pasti, contribuisce anche al reflusso acido.

Andare a fare una passeggiata dopo aver mangiato, o impegnarsi in un’altra attività fisica delicata, può aiutare a stimolare i muscoli dello stomaco.

Bere liquidi tra i pasti

Poiché i liquidi occupano spazio nello stomaco, può essere utile bere liquidi tra i pasti, piuttosto che durante di essi.

Prendendo un supplemento giornaliero

La malnutrizione è una possibile complicazione della gastroparesi, quindi alcune persone con la condizione potrebbero voler assumere integratori multivitaminici e multiminerali giornalieri per evitare questo.

Evitare alcuni alimenti

Alcuni alimenti sono più difficili da digerire e possono peggiorare i sintomi della gastroparesi. Questi includono:

Condividi su Pinterest
Evitare cibi ricchi di grassi, in particolare carne o latticini, così come cibo spazzatura, può aiutare a trattare la gastroparesi.

Cibi grassi. I grassi ritardano lo svuotamento dello stomaco. Tuttavia, alcuni grassi sono ancora importanti per la salute. I liquidi contenenti grassi, come frullati e frullati, possono essere più facili da digerire rispetto ai solidi. È anche utile limitare le carni e i latticini ad alto contenuto di grassi che possono peggiorare i sintomi.

Alimenti pieni di fibre. Fibra aumenta il tempo necessario per lo stomaco a vuoto e può contribuire a blocchi, noto anche come bezoars, nello stomaco. Alimenti ricchi di fibre da evitare includono:

  • frutta come mele, bacche, fichi e arance
  • verdure come broccoli, cavolfiori, cavoli e fagiolini
  • cereali integrali
  • noci e semi
  • fagioli e lenticchie

Alimenti che non possono essere masticati facilmente. Se gli alimenti non sono facili da masticare, non saranno sufficientemente ripartiti nel momento in cui raggiungono lo stomaco. Gli esempi includono noci, semi, mais e popcorn.

Cibi spazzatura. Poiché lo stomaco si svuota lentamente nelle persone con gastroparesi, è importante consumare principalmente cibi sani e nutrienti. Questi tipi di alimenti aiutano a ridurre il rischio di diventare pieno di alimenti come pizze, patatine fritte, patatine fritte, bibite e dolci, che non forniscono un’alimentazione adeguata.

Alcool. Il tasso di svuotamento gastrico è ritardato dopo il consumo di alcol.

Alimenti da mangiare

Può essere utile per una persona lavorare con un dietista per scoprire quali alimenti sono più facili da digerire e per garantire che i bisogni nutrizionali siano soddisfatti. Tuttavia, in generale, i seguenti alimenti sono incoraggiati per quelli con gastroparesi:

Frutta e verdura

  • misto di frutta e verdura, come purè o frullati
  • pesche e pere
  • ben cotti, frutta e verdura, piuttosto che crudo quelli
  • succhi di frutta
  • minestre e brodi

Carboidrati e amidi

  • tortillas di mais
  • English muffin
  • con fiocchi di frumento e riso, cereali
  • patate e patate dolci, senza pelle
  • bianco o raffinato, pane, crackers, taralli, pasta e riso

Carni, uova e latticini

  • ridotto contenuto di grassi ricotta
  • crema
  • uova
  • terra o purea di carne
  • basso contenuto di grassi del latte e frullati
  • yogurt e yogurt gelato
  • pollame senza pelle e non fritto
  • crostacei
  • tofu
  • tonno in acqua

Cercando un 3-fase di approccio

La Gastroparesi Associazione di Pazienti per Cure e Trattamenti per raccomandare un 3-piano di fase nelle loro linee guida alimentari che può essere utile per alcune persone:

Fase 1: si Compone di liquidi come brodi di verdura e succhi di frutta.

Fase 2: Include zuppe più sostanziose contenenti tagliatelle e riso, insieme a burro di arachidi, formaggio e cracker.

Fase 3: aggiunge amidi morbidi, pollo e pesce al forno.

Una persona dovrebbe consultare un medico prima di iniziare questa dieta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *