Perfect Daily Grind

Chi non ama un caffè filtro? Puoi farlo a casa senza bisogno di una macchina o ordinarlo in un bar. Permette di assaporare i sapori complessi di un caffè speciale e giocare con le ricette.\ Eppure c’è più di un modo per filtrare il caffè. Ogni metodo di birra porta con sé diverse sfumature nella tazza.

Tendiamo a dividere i metodi di filtro in due categorie: versare sopra o gocciolare e immersione. Ma quali sono le differenze tra questi due stili?

Ho contattato James Gray, il co-fondatore di Barista & Co., per scoprire. La sua squadra sta Kickstarting the Twist Press, una versione della iconica macchina da caffè che gli utenti torcono piuttosto che premere. James condivide con me le sue intuizioni nei due tipi di caffè filtro.

Potrebbe piacerti anche tutto quello che c’è da sapere per preparare un ottimo Pour Over Coffee

versare il caffè su una tazza da una pressa francese

Decantare il caffè da stampa francese appena preparato.

Qual è la differenza tra drip e immersion brewing?

L’humble drip coffee è uno stile caratterizzato dal versare acqua calda sul caffè macinato. Permette alla gravità di attingere l’acqua attraverso il letto del caffè e filtrare in una nave.

Esso comprende dispositivi come Hario V60, Kalita Wave, Chemex, così come la maggior parte dei produttori di birra batch sul mercato.

Tuttavia, il termine “versare sopra” non si applica ai produttori di birra batch. Si applica solo alla preparazione a goccia manuale, dove l’acqua viene versata a mano sul caffè macinato.

Caffè preparato su un'onda kalita

Il caffè preparato gocciola attraverso l’onda Kalita a fondo piatto.

Perché amiamo il caffè a goccia?

“Con il caffè basato sulla gravità, una delle cose con cui puoi finire è un caffè molto, molto complesso, che ha… una grande quantità di sapore e molta profondità”, dice James.

Drip brewing si presta bene ad evidenziare la complessità di un caffè. Tende ad accentuare sapori e aromi delicati. Poiché l’acqua può estrarre oli e solubili di caffè a suo tempo, consente anche una maggiore chiarezza del sapore

A seconda dei sapori che si desidera evidenziare, diversi dispositivi di versamento possono rivelare caratteristiche diverse, anche lo stesso caffè.

Ad esempio, il V60 è buono per enfatizzare l’acidità e le note floreali lasciando comunque una discreta quantità di oli di caffè attraverso il filtro sottile, aumentando il corpo. Il Chemex, con la sua carta da filtro spessa, conserva più oli dei fagioli e quindi produce una birra frizzante con complessità. Il Kalita Wave, con la sua base a fondo piatto e tre fori di uscita, tende a sospendere la birra più a lungo con una portata ridotta, risultando in un caffè più indulgente e una dolcezza più profonda.

Con la preparazione a goccia, l’estrazione dei solubili del caffè è anche un po ‘ più efficiente della preparazione ad immersione, a causa del flusso costante di acqua, come spiega Matt Perger di Barista Hustle. In altre parole, è necessario marginalmente meno caffè macinato per birra.

Il filtro effettivo, a seconda del materiale e dello spessore, intrappola anche gli oli di caffè risultanti all’esterno della birra, producendo un caffè dal sapore pulito. Ciò lo rende una buona scelta per caffè con profili altamente complessi, come le singole origini di alta qualità o quelli con un’acidità sfumata.

Ultimo ma non meno importante, i dispositivi di erogazione a goccia tendono ad essere relativamente facili da pulire.

preparare il caffè su un chemex

Il caffè viene preparato con un Chemex.

Caffè a goccia: le sfide

“La sfida principale che hai con questa coerenza è molto difficile”, afferma James.

In uno strumento con tanta flessibilità, l’errore umano può causare problemi. Cattiva tecnica di versamento, canalizzazione e instabilità della temperatura sono problemi comuni che influenzano le birre a goccia. I principianti possono trovare difficile controllare la velocità di versamento con un bollitore a collo d’oca, se ne hanno uno.

La canalizzazione è il risultato di motivi distribuiti in modo non uniforme; fa sì che l’acqua incanalare attraverso alcune sezioni del letto di caffè, sovra-estrazione lì, e non estrazione o sotto-estrazione in altre sezioni. L’angolo profondo su alcuni dispositivi pour over, come il Chemex e il V60, rende più difficile distribuire uniformemente i fondi di caffè. Ciò può comportare una birra sbilanciata con note stridenti.

“Puoi sostenere che quando passi da determinati marchi ad altri marchi, sai, la forma dei filtri e cose del genere ti aiuteranno in termini di coerenza…” dice James. “Ma alla fine carry porterai ancora il rischio di incanalare se non sai cosa stai facendo, e poi il caffè sarà sotto-estratto.

“Così, si può finire con un caffè incredibile e poi then si fa quello che pensi di essere esattamente la stessa cosa di nuovo e semplicemente non consegnare.”

E l’instabilità della temperatura, dovuta al materiale del dispositivo di versamento, alle dimensioni, alla forma o anche alla scelta del versamento di impulsi su un getto continuo, possono anche influire negativamente sul gusto del caffè. In definitiva, se l’acqua si raffredda troppo rapidamente, cambierà la velocità di estrazione.

“Versare il controllo è difficile”, dice James. “Ci sono molte variabili al suo interno e avere il controllo assoluto può essere complicato.”

barista che prepara il caffè in v60

L’elegante ma schizzinoso V60 versa sopra.

Come si confronta la preparazione per immersione?

Quando si tratta di immersione birra, la chiave è nel nome. Il caffè macinato viene immerso in acqua e poi lasciato fermentare fino a quando non viene opportunamente estratto e pronto per essere consumato. Ciò significa che piuttosto che concentrarsi sul controllo del versamento, i birrai devono pensare al tempo di infusione.

Con alcuni metodi di preparazione immersivi, come la coppettazione, i fondi di caffè vengono lasciati nell’acqua. Durante la coppettazione – che è il modo in cui viene valutata la qualità del caffè-questo consente al bevitore di assaggiare il caffè a diversi livelli di estrazione.

In altri metodi di immersione, i fondi di caffè vengono filtrati. Ad esempio, con la stampa francese o Barista & Co.’s Twist Press, questo accade quando il birraio preme o torce il dispositivo.

La pressa a torsione ha due camere: la camera principale del caffè e una camera superiore che forma una sacca d’aria concentrata sopra il caffè da birra quando è chiusa. Entrambe le camere hanno la loro maniglia separata. Quando il birraio è pronto, torcono le due maniglie insieme. Le scanalature del cavatappi sui lati della camera principale usano la forza torsionale per produrre una pressione uniforme verso il basso quando le maniglie sono attorcigliate per incontrarsi, spingendo il caffè preparato attraverso un filtro di carta.

Questi dispositivi di erogazione ad immersione aggiungono un fattore aggiuntivo al metodo di infusione: è la pressione umana che costringe il caffè liquido attraverso il filtro. A sua volta, questa pressione può consentire una dimensione di macinatura più fine e un tempo di fermentazione più breve.

Altri metodi di fermentazione ad immersione consentono alla gravità, piuttosto che alla pressione umana, di avviare il processo di filtraggio. Il dripper per caffè BrewThru, ad esempio, assomiglia al tradizionale imbuto a forma di V della maggior parte dei dispositivi di versamento. Tuttavia, ha una valvola situata vicino alla base dell’imbuto.

Questa valvola consente agli utenti di controllare il tempo ripido come una birra tradizionale ad immersione e la velocità di flusso quando la valvola viene rilasciata. Può sembrare un pour over dispositivo, ma prende in prestito anche dal processo di fermentazione di immersione.

twist press e tazza di caffè appena preparata

La pressa Twist con una tazza di caffè Blue Mountain appena preparata. Credito: Barista& Co

Perché ci piace immersione birra così tale?

A seconda del dispositivo, la preparazione ad immersione può essere percepita come meno laboriosa della preparazione a goccia. C’è meno bisogno di monitorare il processo dall’inizio alla fine, che è l’ideale se si preferisce un metodo semplice birra insieme con più facilmente raggiunto consistenza.

In generale, la preparazione ad immersione si traduce in un profilo di caffè più audace con maggiore corpo. E per coloro che amano il gusto della birra ad immersione ma sono meno affezionati al palato pesante, bypassare è un’opzione.

Questo è il processo di aggiunta di acqua a una birra concentrata; in sostanza, diluisce la bevanda. È lo stesso processo, infatti, come fare un americano.

James, ad esempio, consiglia di bypassare un concentrato di caffè come opzione con la pressa Twist, che a suo dire produce “un corpo molto pulito with con texture e corpo ricchi”.

Ritiene che bypassare sia intuitivo anche per la maggior parte dei birrai principianti. “Se stai cercando di introdurre le persone , la fiducia è generalmente una cosa che non hanno”, dice. Ma bypassare è un metodo di perdono.

” In realtà abbiamo scoperto che usando il bypass – o in parole povere, diluendo il caffè – e riducendo il TDS, anche se stai preparando per due persone a casa, ad esempio can puoi get ottenere due tazze di caffè davvero ben bilanciate.”

barista che versa il caffè dalla french press

Decantazione del caffè da stampa francese appena preparato.

Sfide con l’immersione brewing

Questo metodo di fermentazione ha una reputazione meno glamour rispetto al pour over-ma è meritato? Anche se non è sinonimo di birra ad immersione, il dispositivo più di alto profilo è la stampa francese, che funziona bene con una macinatura grossolana e successivamente un tempo di contatto più lungo.

Sfortunatamente, molte persone estraggono eccessivamente la loro stampa francese non riuscendo a decantarla immediatamente dopo il tuffo. Tuttavia, sembra ingiusto incolpare il dispositivo per i nostri errori. Inoltre, sperimentare una macinatura più fine sulla stampa francese può anche portare a una migliore estrazione e sapore.

Alcune persone considerano l’immersione della birra per avere troppa sensazione in bocca. La maggior parte delle presse da caffè tradizionali sono realizzate con filtri a rete metallica tra 80-300 micron. Non intrappolano gli oli e i sedimenti del caffè con la stessa efficacia, determinando una maggiore percezione dell’amarezza del caffè.

“È possibile utilizzare solo un certo filtro di livello micron con una pressa, perché è molto difficile immergersi se è il livello sbagliato. Questo è certamente un negativo con un’immersione standard”, dice James.

Inoltre, con le presse francesi, aiuta se non si ha fretta e si ha più tempo da perdere per la pulizia del dispositivo.

“Quando abbiamo fatto ricerche con i consumatori, scopriamo che pochissime persone usano le presse per il caffè durante la settimana. È quasi come se pensassero di avere più tempo nel fine settimana. Vado a sedermi a prendere un caffè, a leggere il giornale, e poi often spesso la caffettiera viene lasciata sul lato impura. Cioe’, siamo tutti colpevoli, sai.”James ride. “Penso che ci siano alcuni aspetti negativi, solo dal punto di vista dell’usabilità.”

Infine, James sostiene che le presse tradizionali con una pressione verso il basso piuttosto che una circolare o laterale si traducono in una minore stabilità e consistenza nel modo in cui premiamo il nostro caffè.

” Quando entri da un lato all’altro, ti dà stabilità. Se hai una pressione verso il basso su qualcosa, ovviamente stai mettendo la pressione attraverso la nave così come la produzione del prodotto, quindi less meno stabilità”, dice.

barista torcendo la pressa di torsione

Un barista torce la pressa di torsione per forzare il caffè preparato attraverso il filtro di carta. Credito: Barista & Co

Diversi metodi di birra, caffè diversi?

Immersion vs drip coffee: one è noto per il suo gusto ricco e audace e per il suo corpo pieno; l’altro per la sua pulizia, complessità e acidità evidenziata.

E poi hai quei metodi di fermentazione che prendono in prestito da entrambe le tecnologie, consentendo una tazza pulita con un gusto audace, per esempio.

Ma questo significa che alcuni caffè si accoppiano meglio con determinati metodi di infusione? Una singola origine ad alta acidità dovrebbe sempre essere prodotta come un pour over, per esempio? O è semplicemente una questione di preferenze personali?

“Penso che dire che c’è un tipo di caffè per qualsiasi tipo di metodo di fermentazione nella mia mente è sbagliato”, mi dice James. “Penso che sia più su di te trovare quello che è giusto per te.”

Feature photo credit: Barista & Co

Nota bene: Questo articolo è stato sponsorizzato da Barista & Co. Il loro nuovo prodotto, the Twist Press, è attualmente in diretta su Kickstarter e può essere supportato qui.

Vuoi leggere altri articoli come questo? Iscriviti alla nostra newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *