Rip Van Winkle di Washington Irving ,1820

“Rip Van Winkle” potrebbe essere il racconto più importante mai scritto. Anche se il testo è regolarmente letto male—i libri raramente ristampano la storia come ha scritto Washington Irving—e anche se il tono comico della storia tende a deviare gravi critiche, rimane uno dei grandi racconti del mondo, un pari di Gogol “The Overcoat” e Kafka “The Metamorphosis.”

Storicamente,” Rip Van Winkle ” ha scatenato il successo del libro di schizzi di Geoffrey Crayon, Gent., che assicurò la reputazione di Irving e per la prima volta nella storia rese la letteratura americana degna di stima internazionale. Mai un singolo racconto è stato più responsabile di stabilire la rispettabilità letteraria di una cultura in aumento. Dal 1820 praticamente nessun americano è stato in grado di scrivere nell’ignoranza di “Rip Van Winkle.”La storia di Irving ha seminato il seme letterario raccolto nei decenni futuri, perché il modello di Rip’s tall tale inghiottito intero dall’outsider Knickerbocker ha aiutato l’umorismo di frontiera, una modalità letteraria che ha iniziato a fiorire negli 1830 e che ha raggiunto il culmine nella prole illegittima di Rip, Huckleberry Finn. Il movimento di colore locale che ha dominato la letteratura americana dopo la guerra civile ha seguito l’esempio “Rip Van Winkle” aveva messo in evidenza le peculiarità dei costumi locali, mode, geografia, e folklore.

Da quando Joseph Jefferson mise in scena per la prima volta la storia come un’opera immensamente popolare alla fine del diciannovesimo secolo, “Rip Van Winkle” si è trasformato in film, programmi televisivi, cartoni animati, libri per bambini e canzoni, apparendo praticamente in ogni mezzo immaginabile. Nel giro di un secolo il motivo centrale della storia—il risveglio sorpreso di Rip in un mondo cambiato dopo 20 anni—è entrato nel folklore mondiale, e solo un piccolo numero di storie può rivendicare una presa simile sull’immaginazione globale.

Più importante dal punto di vista letterario, prima di “Rip Van Winkle” il racconto come genere non esisteva realmente nella letteratura occidentale. I racconti abbondavano, così come innumerevoli altre versioni di racconti brevi, ma prima del 1820 i racconti brevi in senso moderno apparivano raramente e con il minor impatto dei visitatori europei in America prima di Cristoforo Colombo. Irving ha creato il racconto moderno segnando la prima fecondazione incrociata della letteratura occidentale tra la tradizione del racconto e la tradizione del saggio-schizzo.

Dalla tradizione racconto Irving preso in prestito drammatico incidente, il lungo sonno e la veglia stupito, come lo scheletro formale. Nella nota finale della storia il Knickerbocker muddleminded nega, incoraggiandoci così a credere, che la storia in realtà ha avuto origine nel folklore teutonico. (H. A. Pochman nomina un vecchio racconto tedesco, ” Peter Klaus the Goatherd.”) Storicamente, simili modelli forti di incidenti dominavano la tradizione del racconto e la maggior parte della narrativa breve prima di ” Rip Van Winkle.”

Dalla tradizione del saggio-schizzo, in particolare lo schizzo scenico, Irving ha preso in prestito le descrizioni sottilmente dettagliate del luogo che dominano i primi due paragrafi dopo la nota iniziale. In effetti, la storia all’inizio si maschera quasi come uno schizzo di viaggio: “Chi ha fatto un viaggio sull’Hudson deve ricordare.”Una seconda categoria di schizzo, il carattere schizzo, domina i prossimi paragrafi. Tellers of tales abitualmente si precipitò da un incidente all’altro, ma Irving sembra apprezzare caratterizzazione per il suo bene, il suo fraseggio aggraziato, sofisticato, e senza fretta. Tale osservazione dettagliata di luoghi e persone non aveva praticamente alcun posto nella tradizione del racconto prima di “Rip Van Winkle.”

Forse l’elemento dalla tradizione saggio-schizzo Irving adattato più fruttuosamente era il personaggio narrativo. Nel periodo romantico il saggio familiare, o personale, ha raggiunto il picco di popolarità, la caratteristica centrale è un intimo senso della voce, l’esperienza di una personalità psicologicamente ricca che rivela pensieri e sentimenti profondamente personali al lettore. La stretta analisi di sé che saggisti familiari sfruttati, Irving deviato verso il suo personaggio centrale, Rip. Più di ogni altro, questo cambiamento tecnico ha trasformato il racconto nel racconto moderno.

Vediamo la tecnica più chiaramente dal punto in cui Rip si sveglia. In precedenza la storia si concentra in gran parte sulle esperienze Rip mondo; in seguito la storia mette in evidenza l’esperienza di Rip di quel mondo. Le prime percezioni della differenza di Rip, che sono strettamente descritte, tendono ad essere esterne, relativamente poco importanti e facilmente spiegabili: una vecchia pistola arrugginita al posto di una nuova, la scomparsa del suo cane, la rigidità delle articolazioni e un ruscello che scorre in un canalone precedentemente asciutto. Rip cresce sempre più disturbato per scoprire le differenze sociali—una folla di volti nuovi nel villaggio e le mode non abituati in abbigliamento-e stupito di scoprire una barba sul proprio mento. Poi osserva cambiamenti più epocali. Gli edifici del villaggio sono cambiati, così come i nomi delle case, e la sua casa è completamente decaduta. Nonostante non abbia mai abbandonato il suo tono comico, Irving guida sottilmente la storia verso una profonda oscurità quando Rip scopre che la sua famiglia è scomparsa. Lo shock finale si verifica quando Rip cerca di recuperare il suo nome e la sua identità; gli abitanti del villaggio scettici indicano un apparente doppio di Rip se stesso come ha guardato quando è scomparso 20 anni prima. La sua disperazione confusa culminante in un momento di profondo orrore psichico, Rip teme se stesso perso nella follia: “Non sono me stesso … non posso dire come mi chiamo, o chi sono!”Lear potrebbe simpatizzare.

Il tono comico benefico della storia rifiuta di abbandonare Rip, tuttavia, e il modello di perdite graduate si inverte a uno dei guadagni drammatici. Appare la figlia ormai cresciuta di Rip, il doppio apparente si rivela essere il figlio di Rip, e in un po “di fortuna Rip viene a sapere che la sua moglie bisbetica recentemente morto quando lei” ha rotto un vaso sanguigno in un impeto di passione in un venditore ambulante del New England.”Rip alla fine rivendica un posto d’onore alla locanda, circondato da alcuni vecchi compari e facendo carriera tessendo il suo filato.

La descrizione sopra delinea la storia principale che la maggior parte dei lettori riconosce, ma il frame di Irving—headnote, endnote e postscript—identifica l’autore putativo della storia, Diedrich Knickerbocker, come un ingenuo dunderhead che ha ingoiato hook, line e sinker un racconto fantastico che gli stessi locali sono abbastanza ragionevoli da screditare. L’ultima riga della storia principale afferma che i mariti tormentati del quartiere spesso bramano un drink del boccale che ha rilasciato Rip dalla sua fastidiosa moglie. Leggi nella versione Irving pubblicato, la storia lascia poco spazio al dubbio che Rip semplicemente scappò di casa, tornato sulla morte della moglie bisbetica 20 anni dopo, e ha inventato una storia assurda per spiegare la sua assenza.

Se leggiamo “Rip Van Winkle” senza la nota in testa, la nota finale e il postscript, sembra che il narratore onnisciente approvi i sei paragrafi che trattano dell’equipaggio soprannaturale e della magia del vino. Se leggiamo la storia completa, capiamo che l’unica autorità narrativa per gli eventi soprannaturali è il knuckleheaded Knickerbocker. L’abile gioco metafictional aiuta a rendere “Rip Van Winkle” più del primo racconto significativo della civiltà occidentale e più di uno dei migliori mai scritti. Dopo generazioni di lettori la storia sembra ancora essere una delle più moderne.

—Walter Evans

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *