Rosmarino

Tutte le forme hanno piccoli fiori attraenti di lavanda-blu o bianchi che sbocciano in tarda primavera o in estate, anche se hanno la tendenza ad apparire sporadicamente durante tutto l’anno. Originario della regione mediterranea, il rosmarino cresce bene nei climi caldi e secchi ed è incredibilmente tollerante alla siccità, una volta stabilito. Raccogli i gambi regolarmente e usali per insaporire piatti di carne – pollo arrosto, agnello e casseruole – e questo promuoverà anche un arbusto più compatto e più cespuglioso.

Posizione

Il rosmarino cresce meglio in climi caldi e asciutti, ma crescerà anche in climi freddi o freddi, a condizione che ci sia protezione dal gelo in inverno. Pianta il rosmarino in pieno sole o in un punto in cui riceve tra 6-8 ore di luce solare.

Terreno

Il rosmarino preferisce terreni ben drenati leggermente alcalini. Controllare il pH del terreno (vedere L’importanza del pH del suolo) e applicare Yates Hydrangea Pinking Liquid Lime & Dolomite per contribuire ad aumentare il pH, se necessario. Prima di piantare, arricchisci il terreno con materia organica, come Yates Dynamic Lifter Ammendante & Fertilizzante per piante e forca bene.

Fertilizzante

Alimentare il rosmarino durante i mesi più caldi dell’anno con Yates Dynamic Lifter Ammendante & Fertilizzante per piante.

Acqua

Dopo la semina, acqua regolarmente e profondamente. Una volta stabilito, il rosmarino può resistere a periodi più lunghi senza irrigazione – ideale per i giardini waterwise – ma funzionerà meglio se annaffiato, specialmente durante i periodi caldi e asciutti. Pacciamare bene con un pacciame organico come canna da zucchero o paglia di pisello per aiutare a mantenere il terreno fresco e umido.

Parassiti e malattie

Il rosmarino è una pianta abbastanza resistente, ma a volte può essere attaccato da parassiti succhiatori di linfa come afidi e mosche bianche. Nei climi umidi, il rosmarino è suscettibile alle malattie fungine, come l’oidio. Per ridurre il rischio, tagliare regolarmente steli e rami per migliorare la circolazione della luce e dell’aria. Se le foglie sono colpite, rimuoverle e bin.

Manutenzione

Per aiutare a mantenere il rosmarino folto e compatto, leggermente potare steli dopo la fioritura – è possibile utilizzare questi ritagli di crescere più piante (vedere Come coltivare il rosmarino da talee). Nutrire leggermente dopo la potatura per aiutare le piante a recuperare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *