Sesso animale: come fanno i cavallucci marini

I cavallucci marini sono una stranezza nel regno animale: i maschi, piuttosto che le femmine, rimangono incinte e danno alla luce dei piccoli. Ma a parte questo fatto ben noto, cos’altro hanno imparato gli scienziati sui comportamenti di accoppiamento dei cavallucci marini?

Per iniziare, i cavallucci marini non sono gli unici animali che mostrano questa strana inversione del ruolo sessuale, ha detto Adam Jones, un biologo della Texas A&M University che studia i Syngnathidae, la famiglia tassonomica che include cavallucci marini, pesci pipefish e draghi marini. Infatti, la gravidanza maschile è un tratto onnipresente tra le specie Syngnathidae.

Coppie maschili e femminili di cavallucci marini si riuniscono per la prima volta all’inizio della stagione riproduttiva, che di solito dura dalla primavera al tardo autunno. Gli scienziati non sanno esattamente come gli individui scelgono i compagni, ma “avrebbe senso che usino una combinazione di segnali visivi e chimici”, ha detto Jones a LiveScience.

I maschi Syngnathidae tendono ad essere il sesso più esigente — l’opposto di molti altri animali sulla Terra. Gli studi hanno anche dimostrato che alcune specie di cavallucci marini hanno “taglia-assortativemating”, in cui maschi e femmine si accoppiano con individui della loro taglia.

Prima che la femmina depositi le sue uova nella sacca del maschio con il suo ovopositore, la coppia di cavallucci marini condurrà una lunga danza di corteggiamento, dove la coppia sincronizza i loro movimenti e nuota insieme. Dopo che il maschio riceve le uova del suo compagno, rilascia il suo sperma nell’acqua di mare; lo sperma trova rapidamente la sua strada nella sacca del maschio, anche se gli scienziati non sono sicuri di come.

È interessante notare che i maschi di tutte le specie di cavallucci marini hanno sacchetti, ma i maschi di alcune specie di Syngnathidae non lo fanno — le uova della femmina semplicemente aderiscono alla superficie del corpo del maschio in quelle specie.

Alcune specie di cavallucci marini formano legami di coppia che si uniscono per un’intera stagione riproduttiva (non sono noti per formare coppie monogame per tutta la vita, contrariamente alla credenza popolare). In queste specie, la coppia si incontrerà ogni mattina per fare un po ‘ di danza, che a volte comporta intrecciare le loro code insieme. “L’idea è che la femmina stia controllando lo stato del maschio”, ha detto Jones.

Dopo solo due settimane di gravidanza, il maschio partorirà, ma non prende parte all’allevamento della sua prole. Invece, il suo compagno di coppia (o una femmina diversa, a seconda della specie) lo impregnerà di nuovo poco dopo il parto. Questo ciclo continua per il resto della stagione riproduttiva.

Seguire Joseph Castroon Twitter. Seguici @livescience, Facebook & Google+.

Notizie recenti

{{articleName }}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *