Sostituti del latte non caseario ➤ Top 4 alternative al latte vaccino

Sempre più persone stanno decidendo di rinunciare ai latticini. Ci sono molte ragioni per farlo, che vanno dalle allergie al latte e dall’intolleranza al lattosio ai principi etici. Ma cosa dice la scienza sul bere latte vaccino? Quali sono le alternative (non da latte)?

Risponderemo alle seguenti domande in questo articolo:

cereali in una ciotola

In cosa consiste il latte vaccino?

Il latte è un alimento estremamente complesso:

100 g di latte vaccino contengono contains

  • 87 g di acqua
  • 3 g di proteine
  • 4 g di grassi (ca. il 50% dei quali è costituito da acidi grassi saturi come l’acido palmitico, circa il 25% è costituito da acidi grassi insaturi come l’acido oleico e il resto da acidi grassi polinsaturi come l’acido linoleico)
  • 5 g di carboidrati (principalmente lattosio)
  • Vitamine come A, B1, B2, B3, B5, B6; biotina, acido folico, B12, C, D,, e cloruro.
  • Oligoelementi come ferro, rame, zinco, manganese, fluoro e iodio.

Buono a sapersi:

Gli ormoni contenuti nel latte da latte hanno portato a molte discussioni sul latte come e quanto consumiamo. Due ormoni presenti nel latte sono estrogeni e progesterone, che il nostro corpo produce come ormoni sessuali. Altri includono ormoni bioattivi, come l’insulina e la prostaglandina.(1)

Che cosa causa allergie e sensibilità da latte?

C’è una differenza tra un’allergia al latte o ai latticini e l’intolleranza al lattosio. Se qualcuno è intollerante, i problemi sono causati dal lattosio. Un’allergia, d’altra parte, è una reazione a determinate proteine nel latte. Gli allergeni nel latte includono caseina, beta-lattoglobulina e alfa-lattoalbumina. Il corpo reagisce combattendo le proteine innocue, che quindi creano reazioni allergiche.(2)

Quanto latte vaccino e latticini posso consumare al giorno?

Secondo il “Healthy Eating Plate” dell’Università di Harvard, si raccomandano da una a due porzioni di latticini al giorno. Un esempio potrebbe essere: ¼ litro di latte magro o 250 g di yogurt magro / latticello e 2 o 3 fette di formaggio (= da 50 a 60 g) con il 45% di grassi nella sostanza secca (FDM).

Cosa dice la ricerca sul bere latte vaccino? Quali sono i rischi?

Bere troppo latte può essere dannoso per la nostra salute:

  • Diversi studi hanno dimostrato che il consumo di latte gioca un ruolo nella formazione dell’acne.(3,4,5)
  • Bere troppo latte ha anche dimostrato di aumentare il rischio di cancro alle ovaie e alla prostata.(6)
  • Non ci sono prove scientifiche che le donne che bevono più latte abbiano una maggiore densità ossea.(7)

donna che apre il frigorifero

Sostituti del latte a base vegetale: quali ingredienti dovrei evitare?

Molte alternative a base di latte vegetale forniscono nutrienti simili e possono essere altrettanto nutrienti del latte vaccino convenzionale se consumati con moderazione. È importante stare lontano da alternative con ingredienti nascosti che possono avere un impatto negativo sulla salute. Questi includono:

  • Zucchero: lo zucchero è mascherato da molti nomi (ad esempio saccarosio, destrosio, glucosio, fruttosio, sciroppo di fruttosio, sciroppo di glucosio, maltodestrina,lattosio, maltosio, ecc.) La dipendenza da zucchero è un problema reale, che è il motivo per cui è consigliabile evitare lo zucchero aggiunto il più possibile. Dovresti stare completamente lontano dai dolcificanti artificiali.
  • Aromi naturali: questi includono costituenti aromatici derivati da prodotti vegetali o animali. Tuttavia, non hanno più nulla in comune con il cibo da cui provengono, a parte gli stessi componenti chimici.
  • Stabilizzanti come gellan gum: La gomma di gellano è un polisaccaride prodotto dal batterio Sphingomonas elodea. Ha il numero E 418 ed è spesso combinato con l’agente addensante xanthan gum, che può avere un effetto lassativo se consumato in grandi quantità.
  • Regolatori acidi: i regolatori acidi, come i fosfati, vengono aggiunti alle alternative al latte per mantenere il pH durante lo stoccaggio. Tuttavia, qui ci sono molte polemiche sull’uso di alte concentrazioni di fosfati come additivo alimentare, motivo per cui dovrebbero essere consumati solo in piccole quantità.

Ricordatevi di leggere sempre l’elenco degli ingredienti prima di acquistare alternative al latte.

Quali sono le migliori alternative (vegetali) al latte da latte?

Latte di cocco

Il latte di cocco è una buona opzione senza latticini disponibile nel tuo supermercato. È fatto mescolando la carne di cocco ed è una buona fonte di sostanze nutritive, tra cui magnesio, ferro e potassio. Il latte di cocco contiene anche acido laurico, un raro acido grasso a catena media che viene facilmente assorbito dal corpo e utilizzato per l’energia.

Va notato che il latte di cocco pieno di grassi è ricco di calorie, e anche se viene fornito con molti benefici per la salute, si dovrebbe attenersi a porzioni più piccole.(8) Quando si acquista latte di cocco, cercare puro, latte di cocco biologico, che è comunemente venduto in una lattina.

Buono a sapersi:

Anche se la noce di cocco non è direttamente correlata alla noce, le persone con un’allergia alla noce possono manifestare sintomi allergici.

Latte di mandorle

Il latte di mandorle – una miscela di mandorle finemente macinate e acqua – è un’alternativa particolarmente buona al latte vaccino per chi ha un’allergia da latte. È quasi privo di allergeni e non contiene né lattosio, proteine di soia, né glutine. Il latte di mandorle ha proprietà antinfiammatorie e può essere più facile da digerire rispetto al latte da latte.(9) Gli aspetti negativi del latte di mandorla sono che è spesso addolcito con zucchero aggiunto e fortificato con molti nutrienti aggiuntivi. La soluzione migliore è quella di acquistare pianura, latte di mandorla biologico, o meglio ancora, fare il proprio. Puoi trovare le istruzioni passo-passo online.

Latte di avena

Il latte di avena è un’altra buona alternativa al latte, in quanto non ha né lattosio né proteine del latte. Poiché il chicco di cereali è ricco di fibre, ti riempie anche in tempi relativamente brevi. Si dice spesso che il latte di avena contenga glutine, ma è vero?

Controlla i fatti:

I seguenti cereali contengono glutine: grano, segale, farro, orzo e grano di grano. A volte anche l’avena è inclusa in questa lista, perché l’avena è spesso contaminata da cereali che hanno glutine e quindi contengono un’altra proteina chiamata avenina. Ciò può indurre sintomi simili a quelli causati dall’intolleranza al glutine. Le persone con una sensibilità al glutine devono essere caute con il latte d’avena.

Latte di soia

Il latte di soia è una popolare alternativa al latte vegano ed è adatto a persone con intolleranza al lattosio, alle proteine del latte o al glutine. Questo sostituto del latte è anche una buona fonte di proteine e acidi grassi essenziali. Tuttavia, il latte di soia deve affrontare molte critiche. Contiene isoflavoni, che hanno una struttura chimica simile a quella dell’ormone estrogeno, che il nostro corpo produce. Di conseguenza, bere latte di soia può influenzare l’effetto degli estrogeni nel nostro corpo – sia in modo positivo che negativo. Non esagerare con questa alternativa al latte e non dare mai prodotti a base di soia a neonati o bambini piccoli.

* * *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *