Wrigley Field

Wrigley Field, precedentemente chiamato Weeghman Park (1914-1920) e Cubs Park (1920-26), soprannome the Friendly Confines, stadio di baseball di Chicago che, dal 1916, è stato sede dei Cubs, squadra della National League (NL) della città. Costruito nel 1914, è uno dei più antichi e iconici parchi di baseball della Major League negli Stati Uniti.

Chicago: Wrigley Field
Chicago: Wrigley Field

Wrigley Field, Chicago.

© Thomas Barrat/.com

Aramis Ramirez no.16 dei Chicago Cubs guarda la palla lasciare il campo da baseball contro i Cincinnati Reds. Campionato di baseball (MLB).
Britannica Quiz
Baseball
Pensi di conoscere il baseball? Metti alla prova le tue conoscenze con questo quiz.

Lo stadio è stato progettato dai fratelli Zachary Taylor Davis e Charles G. Davis. La struttura in acciaio e cemento è stata costruita nel 1914 sul sito di un ex seminario all’angolo tra Addison e Clark street sul lato nord di Chicago. (Fenway Park di Boston ha aperto due anni prima. Secondo quanto riferito, è costato $250.000 e ci sono voluti solo due mesi per completare. Lo stadio a ponte singolo è stato chiamato Weeghman Park dopo il suo proprietario, Charles Weeghman, e aveva una capacità di 14.000 posti a sedere.

Wrigley Field
Wrigley Field

Segno esterno a Wrigley Field, casa dei Chicago Cubs, Chicago.

© Jenny Solomon/. com

Il parco ospitò la sua prima partita di baseball della Major league il 23 aprile 1914, con i federali di casa (della Federal League) che sconfissero i Kansas City Packers. Dopo che la lega si sciolse nel 1915, Weeghman guidò un gruppo che acquistò i Cubs, e la squadra fece il suo debutto al Weeghman Park il 20 aprile 1916. Quattro anni dopo William Wrigley Jr., un produttore di gomme da masticare, acquistò i Cubs e ribattezzò lo stadio Cubs Park. Nel 1926 fu adottato il nome attuale, Wrigley Field. La squadra e lo stadio sono stati successivamente acquistati (1981) dalla Tribune Company; Wrigley Field riferito venduto per $600.000.

Nel corso di gran parte della sua storia, lo stadio ha subito lavori di ristrutturazione. Il primo si è verificato pochi giorni dopo la partita di apertura nel 1914, con le mura esterne di essere spostato indietro per diminuire il numero di home run. Più in particolare, nel 1927-28 fu aggiunto un ponte superiore, e nel 1937-38 la ditta di Holabird & Root creò una sezione bleacher a forma di boomerang. Quest’ultima ristrutturazione ha visto anche l’aggiunta di due caratteristiche che sarebbero diventate tra le più note dello stadio: un tabellone segnapunti azionato a mano (che rimane in uso) e l’edera sulle pareti in mattoni dell’esterno. Inoltre, il tendone Art Deco dello stadio, situato fuori dall’ingresso della casa, è stato aggiunto nel 1934. Anche se inizialmente di colore verde, è stato successivamente dipinto di rosso.

Wrigley Field
Wrigley Field

Il tabellone manuale e le pareti ricoperte di edera a Wrigley Field, Chicago.

© Jenny Solomon/.com

Ottieni un abbonamento Britannica Premium e accedi a contenuti esclusivi. Iscriviti ora

Anche il quartiere intorno allo stadio—noto come Wrigleyville—divenne più sviluppato, specialmente dagli anni 1990. Sebbene sede di numerosi bar e ristoranti, l’area era in gran parte residenziale, il che aumentò l’attrattiva dello stadio ma provocò anche resistenza ad alcune modifiche proposte. In particolare, nel 1988, solo dopo aver minacciato di trasferirsi i Cubs furono autorizzati ad aggiungere luci a Wrigley, consentendo così i giochi notturni. Dopo che i Cubs e Wrigley sono stati acquistati dalla famiglia Ricketts nel 2009, è stata proposta un’importante ristrutturazione che ha suscitato forti obiezioni da parte di alcuni residenti. Alla fine, tuttavia, gran parte del piano è stato approvato. Gli aggiornamenti includevano un enorme Jumbotron che è stato svelato sopra le gradinate del campo sinistro nel 2015. L’area immediatamente intorno allo stadio è stata anche sede di numerosi progetti di costruzione, tra cui un hotel.

Chicago: Wrigley Field
Chicago: Wrigley Field

Wrigley Field, Chicago, prima dell’aggiunta di un Jumbotron nel campo sinistro.

© Mike Liu/. com

Oltre ai Cubs, Wrigley Field ha ospitato altre squadre ed eventi. Dal 1921 al 1970 fu sede della NFL Chicago Bears, nonostante ponesse problemi unici ai giocatori di football; di particolare preoccupazione erano i muri di mattoni che erano spesso a pochi centimetri dal campo di gioco. Nel 1922 Wrigley iniziò anche ad ospitare concerti, e nei decenni successivi fu occasionalmente sede di partite di football e hockey. Altri eventi importanti tenuti allo stadio includevano una gara di salto con gli sci (1944) e diversi incontri di pugilato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *